Altro caso di aggressione all’autista di un autobus a Napoli. Il fatto è accaduto a piazzale Tecchio, quartiere Fuorigrotta, ai danni di un dipendente dell’Anm.

Napoli, aggredito conducente Anm nella notte

L’aggressore ha 60 anni, innervosito del ritardo notturno dell’autobus, appena giunto alla fermata, non ci ha pensato due volte ad avvicinarsi al conducente per colpirlo con una bottiglia di vetro che aveva tra le mani.

LEGGI ANCHE
San Gennaro, il miracolo è avvenuto: il sangue si è sciolto

Secondo alcuni testimoni oculari l’azione dell’aggressore è stata del tutto inaspettata e che l’uomo del luogo è noto per questi scatti d’ira. Intanto sul luogo sono intervenuti gli agenti del commissariato San Paolo, mentre il dipendente dell’anm, ferito al viso e alla fronte, è dovuto recarsi all’ospedale San Paolo per le cure mediche.

Commenta con i tuoi amici