Agguato a Giugliano. Nella cittadina a Nord di Napoli si torna a sparare e riguarda nuovamente i conflitti tra i clan cammorristici. Stavolta a farne le spese un un giovane che è stato fuori ad un bar.

Agguato a Giugliano 15 giugno 2016

Si tratta di Bernardo Smarrazzo, 24 anni, raggiunto da una serie di colpi di pistola. Il ragazzo ha rifiutato le cure ospedaliere, ma le sue ferite non sono gravi. Si riprenderà nonostante la lunga prognosi di 30 giorni.

LEGGI ANCHE
Incidente a Giugliano: violento scontro tra scooter e auto

I malviventi che hanno aggredito il ragazzo erano più di uno e sono fuggiti in sella ai loro Tmax, all’arrivo delle forze dell’ordine. È stato impossibile identificarli visto che indossavano caschi neri integrali che coprivano i loro volti.

Gli agenti accorsi sul luogo hanno effettuato tutti i rilievi del caso e per loro non ci sono dubbi: l’agguato è da collegare nell’ambito della faida camorristica interna ai Mallardo e il gruppo delle “parallele” delle Palazzine di Ina Casa. In questo momento sono ancora in esecuzione le perquisizione a tappeto da parte delle forze dell’ordine.

Commenta con i tuoi amici