Nicola Pasquino è morto: lutto nel mondo accademico salernitanoLutto nel mondo universitario del salernitano. È morto il figlio dell’ex rettore e presidente uscente del consiglio comunale di Napoli, Raimondo Pasquino.

Aveva 42 anni Nicola Pasquino, quando lo ha colto un malore improvviso mentre guidava la sua vettura. Nicola aveva intrapreso la carriera universitaria, come il padre, diventando ricercatore.

Durante l’incidente si trovava sulla strada periferica nel quartiere di San Giovanni a Teduccio. Nicola, durante il malore, avrebbe anche tentato di accostare l’auto, all’altezza del Bar Vittoria, quando i passanti hanno tentato di soccorrerlo.

LEGGI ANCHE
Meteo Napoli, oggi: afa e anticiclone africano in arrivo

A riportare la notizia è il quotidiano Metropolis. L’incidente è avvenuto ieri sera ed è stato inutile l’arrivo dei soccorsi. Nicola Pasquino è morto sul colpo e il suo corpo è rimasto coperto da un lenzuolo fino all’arrivo dei familiari. Una grave perdita per la famiglia, e soprattutto per la moglie, incinta.

Il mondo accademico e politico esprime il proprio cordoglio nei confronti dei Pasquino. Lui, laureato in Ingegneria Meccanica, era molto vicino al Sindaco Luigi De Magistris, e lo ha sostenuto durante questo secondo mandato, non come candidato, ma in forza alla lista “La città con Luigi de Magistris”.

Commenta con i tuoi amici