Il Babà nero del Gambrinus contro ogni forma di razzismo

Napoli non smette mai di stupirci con le sue invenzioni culinarie e soprattutto quelle dolciarie. Dopo il fiocco di neve di Poppella, le nuvole di Infante e il conograffa arriva anche il “Babà nero” e non è solo una specialità da gustare ma dietro vi è anche una iniziativa sociale.

Il Babà nero del Gambrinus contro ogni forma di razzismo

Il “Babà nero” creato dallo storico caffè Gambrinus, non solo è un esplosione di gusto ma è anche un omaggio contro ogni forma di razzismo. L’umanità sta attraversando l’ennesimo momento difficile e ora più che mai abbiamo bisogno tutti di sentirci uniti e che facciamo parte della “stessa barca”.

[unitegallery bn]

Anche se è un piccolo gesto di lotta contro il razzismo, il pasticciere artista, Stefano Avellano, spiega che racchiude in se la speranza che altre iniziative simili possano essere intraprese in tutta Italia. Per chi invece si preoccupa del gusto del babà, e sappiamo quanto i napoletani ci tengano, la ricetta rimane inalterata e verrà ricoperto solamente di finissimo ciocolato e aromatizzato alla zuppa inglese.


Invece come riporta la stessa pagina Facebook del Gran Caffè Gambrinus, per inaugurare il mese di agosto a tutti i clienti è stata offerta gratis la dolce novità: “il dolce contro il razzismo”, appunto il babà nero.

Commenta con i tuoi amici