L’attore britannico Rupert Everett, che trovò il successo per la prima volta grazie alla pellicola del 1984 “Another Country – La scelta” e che nel corso della sua carriera ha lavorato con numerosi attori italiani, e napoletani, si ritrova nella nostra città per raccogliere informazioni su Oscar Wilde.

Rupert Everett a Napoli

In questi giorni, l’attore del film “Il matrimonio del mio migliore amico” con Julia Roberts e Cameron Diaz, è stato ospite del Grand Hotel Parker’s di Napoli dove il celebre dandy della storia amava trascorrere il tempo sorseggiando il tè.

LEGGI ANCHE
Luminarie praiano 2016, meravigliose luci per il culto di San Domenico

Il motivo di questo soggiorno è presto detto: Rupert Everett sta lavorando al suo prossimo film dedicato ad Oscar Wilde intitolato “The happy prince” ed è alla ricerca di tutte le informazioni che lo riguardando; la permanenza partenopea dello scrittore inglese è stata molto importante tanto che l’attore britannico è la seconda volta che ci torna per studiarla, o meglio ammirarla visto che durante la sua prima visita è rimasto folgorato dalla bellezza della nostra Partenope.

Rupert Everett e Julia Roberts nel film "Il matrimonio del mio miglior amico"
Rupert Everett e Julia Roberts nel film “Il matrimonio del mio miglior amico”

Rupert Everett a Napoli al Grand Hotel Parker’s

Per questo motivo il direttore dell’hotel, Antonio Maiorino Marrazzo, ha riservato per lui una splendida camera che dà sul golfo di Napoli in modo da potergli far rivivere tutte le sensazione che ha provato il protagonista della sua futura pellicola, perdendosi nel panorama del capoluogo campano.

Ricordiamo che Rupert Everett ama l’Italia e che ha lavorato con numerosi artisti del Belpaese. Si è trovato a recitare al fianco di Ornella Muti grazie al regista Francesco Rosi che lo volle nella pellicola “Cronaca di una morte annunciata“. Ha lavorato anche al fianco di Sophia Loren, Marcello Mastroianni e Lauren Bacali nella pellicola di Robert Altman “Prêt-à-Porter”.

Commenta con i tuoi amici