La tensione è altissima nel quartiere di Soccavo dopo che all’interno di una palazzina di edilizia popolare sono state ritrovate 100 cartucce per kalashnikov.

Soccavo, situazione tesa: ritrovate 100 cartucce di kalashinkov
Foto: quotidianodelsud.it

Da questo si evince quanto la situazione sia tesa all’interno della Camorra. Probabilmente la guerra tra i clan sta per iniziare con lo scopo di indebolire il potere del territorio l’uno sull’altro. I controlli da parte della polizia sono aumentati e come riporta Cronache di Napoli, gli 007 della polizia stanno ricostruendo una mappa geocriminale del territorio e si tiene sotto controllo i gruppi pericolosi della zona: quello dei Vigili e i Pétrone.

Corrispondenza con le stese a Soccavo?

A Soccavo si vive nel terrore e ad una certa ora si rispetta, pare, un coprifuoco e la scoperta delle 100 cartucce di kalashnikov non lasciano ben sperare. Intensificati i controlli, all’interno di una intercapedine di un palazzo in via Monti, sono state trovate tutte queste munizioni. Ora gli investigatori porranno a vaglio queste cartucce per capire se c’è corrispondenza con le altre sparate nell’area flegrea durante le ultime stese.

Commenta con i tuoi amici

Condividi