Incendio ai Camaldoli: i responsabili probabili piromani

Il numero degli incendi in genere aumenta durante l’estate, in particolar modo nelle zone collinari, ma quello che sta accadendo ai Camaldoli, Napoli, non possono essere considerati degli incendi “naturali”.

Incendio ai Camaldoli: i responsabili probabili piromani

A dichiararlo è Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e e i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini:

Un incendio in estate può esserci anche se non dovrebbe succedere, ma se nella stessa area si verificano diversi incendi, è chiaro che siamo di fronte all’azione di piromani e, quindi, servono azioni straordinarie che vanno al di là delle tradizionali opere di prevenzione e spegnimento

Sui colpevoli è stata posta una “taglia da 500 euro”. Verranno ricompensati chi riuscirà a fornire informazione utili per acciuffare i piromani che stanno appiccando il fuoco nelle zone verdi dei Camaldoli “distruggendo migliaia di metri di vegetazione”. Sempre i Verdi aggiungono:

La collaborazione contro chi distrugge il nostro territorio dovrebbe essere spontanea, ma se può servire un incentivo come una taglia, siamo pronti a fare la nostra parte. Contro i piromani che stanno distruggendo i Camaldoli va bene qualsiasi strumento pur di fermarli.

Commenta con i tuoi amici