Napoli, la farmaci che distribuisce medicine gratis ai poveri

Perché noi siamo diversi dal resto dell’Italia e le persone non hanno rango, soprattutto dinanzi ad eventi tragici come le malattie. Nasce a Napoli l’iniziativa “un farmaco per tutti”.

Napoli, la farmaci che distribuisce medicine gratis ai poveri

Indigenti e anziani che non possono permettersi di acquistare medicine, da oggi in poi, verranno loro assicurati più costosi e non mutabili. L’iniziativa è nata grazie alla Curia di Napoli, guidata dall’arcivescovo Crescenzio Sepe, nell’ospedale dell’Annunziata, con  l’Associazione dei farmacisti cattolici e l’Ordine dei farmacisti e Federfarma.

Ai più poveri finalmente verranno garantite le medicine che necessarie alla propria sopravvivenza. Un atto solidale di cui Napoli va fiera. Molti cittadini, infatti, si recano in parrocchia con le ricette mediche che non possono pagare.

Se aspettassimo le istituzioni, quanta gente morirebbe? Ed è lo stesso ragionamento che ha fatto l’arcivescovo Sepe. Invece di aspettare invano l’amministrazione locale o l’ente di competenza, è la Chiesa ad aver messo in atto l’insegnamento di Cristo rispettando così anche il suo ruolo nella comunità cristiana.

Continua il cardinale: “Gesù ha insegnato ad amare i poveri, e la coscienza impone di non lasciare a sé stessi coloro che non possono comprare medicine, che sono destinati a morire“.

Commenta con i tuoi amici