Agguato alla Sanità in pieno giorno: ferito Vittorio Vastarella

Agguato alla Sanità. Attimi di terrori consumati in pieno giorno. Nel primo pomeriggio, un uomo, a Via San Vincenzo, è stato raggiunto da un colpo di pistola alla gamba.
Agguato alla Sanità in pieno giorno: ferito Vittorio Vastarella

L’uomo ferito, trasportato all’ospedale Pellegrini, è Vittorio Vastarella, 43 anni. Il bersaglio della camorra ha precedenti per droga ed è stato operato, combatte ora tra la vita e la morte. Le sue condizioni sono molto gravi visto che ha perso molto sangue.

Su di lui pende una condanna a morte da parte della criminalità organizzata. Già lo scorso aprile fu coinvolto in un agguato dove ne uscì illeso. In quella occasioni furono freddati il boss, Giuseppe Vastarella, e il cognato, Salvatore Vigna.

La faida tra i clan della camorra per il controllo del territorio continua. In base a quanto riporta dalla Squadra Mobile di Napoli, che è intervenuta sul luogo per le indagini, sono stati esplosi più colpi di arma da fuoco.

Commenta con i tuoi amici