La signora di Torre Annunziata registra il marchio: “Simme sett’ ott’e nuje”

Chi potrebbe mai dimenticare la mitica signora di Torre Annunziata meglio conosciuta come “Simm sett’ ott’e nuje“. Intervistata da Metropolis divenne un vero tormentone nel 2012 grazie soprattutto a Youtube e alla versione remixata che fece il giro del web totalizzando circa 1 milione di visualizzazioni.
La signora di Torre Annunziata registra il marchio: "Simme sett' ott'e nuje"

Dopo il boom molte furono le leggende raccontate sul conto della signora, che fosse stata incarcerata per incendio doloso o addirittura, in alcuni casi, si è parlato del suo decesso. Ma la signora di Torre Annunziata è viva e vegeta, anzi, ha deciso di tutelarsi e registrare il marchio “simm sett’ ott’e nuje”.

Rivolgendosi ad un avvocato, Salvatore Irlando, la signora ha deciso di registrare la frase dopo aver appreso che in discoteca si ballava una canzone che riportava la frase pronunciata da lei. Dopotutto, senza volerlo, ha lanciato uno dei tormenti più ricercati sul web.

Commenta con i tuoi amici