Ricetta pizza fritta napoletana ripiena: tipica dello street food

La pizza fritta napoletana ripiena è tipica dello street food del capoluogo campano; come tante altre pietanze partenopee ha umili origini.

La ricetta della pizza fritta napoletana, con un ripieno da leccarsi i baffi, è tipica dello street food partenopeo. La pizza fritta, parente anche allo gnocco fritto, o alle antiche zeppolelle, riporta alla mente gli anni difficili del dopoguerra.

Ricetta pizza fritta napoletana
Foto di silviocicchi.com

In questo periodo, per via della crisi, capitava non di rado che il popolo digiunasse ma i napoletani, con la creatività che li contraddistingue, sapevano sempre arrangiarsi.

Anche preparare la pizza classica, al forno, era diventato un lusso per via degli ingredienti e per accendere soprattutto il forno a legna. Per questo nacque la pizza fritta, facile da preparare, bastava friggerla nell’olio ed era accessibile a tutti. Per questo spesso la pizza fritta viene considerata come la “sorella povera della pizza a forno“.

Nello stesso periodo si diffuse anche la famosa “pizza a otto”, mangiata subito ma pagata dopo otto giorni. E proprio da questa idea che nacque la pizza fritta.

Ingredienti x l’impasto:
– 1kg di farina
– lievito in polvere ‘mastro fornaio’
– sale fino
– acqua + latte tiepido
– olio evo

Ingredienti per il ripieno: (la quantità varia a seconda se vi piace piena o meno)
-15 kg in un mese, senza dieta! Ogni mattina aggiungo un cucchiaio di…
– 500 gr ca. di ciccioli napoletani a pezzetti
– 500 gr ca. di salame di Napoli a pezzetti
– 350-400 gr ca. di ricotta
– 350-400 gr ca. di provola savarese a pezzetti
– sale, pepe q.b.

Preparazione:
In una ciotola versare tutti gli ingredienti per l’impasto e amalgamatelo fino a quando non lo sentirete liscio. Dopodiché fatelo riposare avvolgendo tutta la ciotola con una tovaglia da cucina.

Procedere con la preparazione della farcitura: in una ciotola schiacciare la ricotta aggiustandola di sale e pepe, aggiungere la provola, i ciccioli e il salame tagliati a dadini e mescolare fino ad ottenere un impasto morbido.

Con un cucchiaio raccogliere parte della farcitura e metterlo al centro delle pizzette, precedentemente stese dall’impasto a forma circolare per poi chiudere le estremità come se fossero delle mezzelune e friggerle in abbondante olio bollente.

Commenta con i tuoi amici