Ricetta melanzane a scarpone napoletane solo con “mulignane doc”

Le melanzane a scarpone più note come "'e mulignane 'a scarpone napulitane" è una tipica pietanza di recupero partenopea del dopoguerra.

La ricetta delle melanzane a scarpone è nata nel secondo dopoguerra. Come di consueto, visto la crisi, e scarsità del cibo, si tratta di un piatto di recupero: per non gettare gli avanzi venivano riutilizzati per realizzare altre pietanze.
Ricetta melanzane a scarpone napoletane solo con "mulignane doc"

Probabilmente si chiamano “Mulignane ‘a scarpone” per via della forma che viene data alla melanzana per il ripieno che sembra appunto uno “scarpone” o una barchetta. Infatti nel resto dell’Italia sono conosciute come le barchette di melanzane.

Ricetta melanzane a scarpone (o mulignana ‘a scarpone)

Ingredienti:
– melanzane napoletane, 6
– spicchio d’aglio, 1
– capperi dissalati, 1 manciata
– olive nere di Gaeta snocciolate, 1 manciata
– olio extra vergine di oliva
– mollica di pane raffermo
– scamorza affumicata o fior di latte, 100 gr
– basilico
– pepe
– pecorino grattugiato
– qualche acciuga

Preparazione:
1. Lavare le melanzane, tagliarle a metà nel senso della lunghezza. Togliamo la polpa scavando al centro e riponiamole su un ripiano (questa verrà utilizzata per essere tagliata a dadini e fritta).

2. Friggiamo le melanzane su entrambi i lati in una padella con abbondante olio per friggerle. Poi scolarle e asciugarle con carta assorbente per cucina. Ora nello stesso olio friggiamo anche i dadini di polpa. Togliamoli quando ci sembreranno dorati e asciughiamo anche questi nella carta assorbente.

3. In un’altra padella con olio extravergine di oliva imbiondiamo l’aglio, pomodorini, olive, capperi e lasciamoli sul fuoco per circa 10 minuti. Nel frattempo tagliamo la scamorza.

4. Togliamo il sughetto dal fuoco, aggiungiamo la polpa, pecorino grattugiato e scamorza amalgamando bene. Poi rivestiamo una teglia di carta forno, disponiamo sopro ale melanzane e riempiamolo fino all’orlo del nostro composto aggiungendo qualche acciuga (se vi piacciono). Potete anche guarnire con scamorza cruda e basilico.

5. Ora inforniamo tutto a 180°C. Regolatevi tra i 5 e i 20 minuti. Una volta pronte potrete servirle ben calde e vi garantiamo che il palato dei vostri ospiti sarà più che soddisfatto.

Commenta con i tuoi amici