Boom di turisti: tutto esaurito per la festa di San Gennaro

Si registra un tutto esaurito tra alberghi e B&B per la festa di San Gennaro. Turisti da tutto il mondo per assistere al miracolo dello scioglimento del sangue.

San Gennaro Day. Oltre all’amministrazione comunale dobbiamo molto anche all’omaggio di Dolce & Gabbana nei confronti di Napoli. In barba ai media che hanno volutamente taciuto sull’evento D&G per la scelta partenopea come location per la nuova collezione, pare che i turisti si siano tuttavia avvicinati ancora di più al capoluogo partenopeo, ammaliato da tutte le bellezze sponsorizzate dall’evento.
Boom di turisti: tutto esaurito per la festa di San Gennaro

Non solo napoletani, ma turisti da tutto il mondo sono accorsi nella città per partecipare ai festeggiamenti in onore di San Gennaro. Bed&Breakfast, alberghi, airb&b tutti al completo. Non c’è una stanza libera.

A confermarlo è il presidente dell’Abbac, Agostino Ingemito:

Abbiamo ricevuto sollecitazioni a trovare posti letto ma tutte le nostre strutture sono al completo. Pare che ormai la festa di San Gennaro sia diventato un fenomeno cult a cui difficile sottrarsi. E’ ormai difficile trovare un posto letto per questo fine settimana che si prolungherà fino a lunedì per la festa di San Gennaro, diventata un vero e proprio evento attrattivo per turisti e viaggiatori provenienti anche dall’estero

Un flusso di turisti inarrestabile. Napoli è rinata agli occhi del mondo e a confermarlo è proprio il boom dei turisti nel mese di Luglio, Agosto e Settembre e anche Ottobre non sarà da meno:

Napoli è ormai una meta turistica molto ricercata, il lavoro svolto in questi ultimi anni e il fascino culturale ed artistico, oltre a congiunture favorevoli, stanno offrendo ottimi riscontri ai nostri operatori – ha confermato Ingenito – Puntiamo sempre più ad una qualificazione dell’offerta ricettiva, stiamo formando gli operatori che sempre più intendono aprire le loro case agli ospiti ed al contempo sollecitiamo l’amministrazione comunale a condividere una battaglia nei confronti delle attività abusive

Commenta con i tuoi amici