La ricetta del polpo alla luciana non può non avere origini antiche nei luoghi più suggestivi di Napoli come quello del Borgo Marinari nel quartiere di Santa Lucia.

Ricetta del polpo alla luciana, oggi una tradizione prelibata
Foto: agrodolce.it

In realtà è il piatto che i pescatori mangiavano ogni sera. Di ritorno dalla loro faticosa giornata di lavoro erano soliti cucinare il polpo appena pescato. Alla “luciana” probabilmente perché i pescatori del luogo venivano chiamati così.

Tradizione vuole che i polpi veraci venivano posti in una pentola coperta da un panno umido lasciandoli cuocere a lungo. Da qui il detto “‘O purpo se coce ‘int all’acqua soja”, appunto nella stessa acqua che sprigiona naturalmente.

LEGGI ANCHE
Pastry contest per il nostro Santo: 2° posto "O Cappiello ‘e San Gennaro"

I luciani, inoltre, arricchivano questa pietanza aggiungendo dei pomodorini creando così una zuppa saporita. Oggi il polpo alla luciana è una prelibatezza e viene servito nei migliori ristoranti del litorale napoletano.

Ricetta del polpo alla luciana, napoletana

Ingredienti:
– polpo, 1 kg
– pomodorini, 350 gr
– aglio, 2 spicchi
– prezzemolo, 1 mazzetto
– olio extravergine di oliva, 50 gr
– peperoncino fresco.

Preparazione:
1. Iniziamo lavando il nostro polpo sotto getto d’acqua corrente. Eliminiamo le interiora, gli occhi e il becco. Poi laviamo i nostri pomodorini (preferibilmente di San Marzano) e tagliamo la parte superiore fino a tagliarli in cubetti.

2. In una caseruola capiente rosoliamo lo spicchio d’aglio e il peperoncino con l’olio extravergine d’oliva. Dopo un minuto uniamo il prezzemolo precedentemente tritato lasciando qualche rametto per la guarnizione. Uniamo alla cottura anche i pompodorini e il polpo rosolandolo e abbassando la fiamma. Lasciamolo cuocere per circa 1 ora e mezza coprendo la pentola con il coperchio e a fiamma bassa. Durante la cottura vi consigliamo, di tanto in tanto, di scuotere la pentola in modo da non lasciare che il sugo si depositi sul fondo.

3. Una volta pronto tagliamo il polpo direttamente a tavola e finiamo di guarnire la nostra pietanza con altro prezzemolo tritato.

 

Commenta con i tuoi amici