La zuppetta napoletana è uno dei dolci più amati dai partenopei e che non può mancare nella piccola pasticceria della domenica.

Ricetta zuppetta napoletana o diplomatica dagli ingredienti “pregiati”

Questo dolce veniva anche chiamato “diplomatica”. Le sue origini sono molto antiche e il suo nome deriva dal fatto che per realizzare questa ricetta venivano utilizzati degli ingredienti “pregiati”, impiegati raramente. Per la sfoglia veniva utilizzato il burro e lo strutto e due uova per il pan di Spagna.

Col tempo, ovviamente, la ricetta della zuppetta napoletana è stata migliorata e noi oggi vi proponiamo quella tipica e originale partenopea.

Ricetta della zuppetta napoletana o diplomatica

Ingredienti:
Per il pan di Spagna
– uova intere, 300 gr
– zucchero, 200 gr
– farina “00”, 100 gr
– marmellata di amarena, 300 gr
– vanillina o lievito di pan degli angeli
– zucchero a velo q.b. per spolverare la zuppetta

Per la pasta sfoglia
– pasta sfoglia, 2 rotoli

LEGGI ANCHE
Ricetta biscotti all'amarena: dolci e "napoletani"

Per la crema
– zucchero, 150 gr
– amido di mais, 75gr
– tuorli, 6
– latte, 1/2 litro
– vanillina

Per la bagna
– acqua, 5 dl
– zucchero, 150 gr
– liquore strega di Benevento

Preparazione:
1. Iniziamo montando uova e zucchero con lo sbattitore elettrico. Setacciamo le farine con vanillina e lievito in polvere, aggiungiamole alla montata di uova mescolando delicatamente. Dopodiché lasciamo cadere in una teglia imburrata e infarinata

2. Adesso cuociamo tutto per 40 minuti a 180°C. Per controllare la cottura del Pan di Spagna avvaletevi del metodo con lo stecchino

Preparazione della crema:
In un tegame lasciamo riscaldare il latte con 100 gr di zucchero (teniamo da parte un bicchiere di latte). In un recipiente diverso mettiamo farina di mais, zuccher, mischiamoli e poi facciamo cadere i tuorli di uovo. Incorporiamo tutto facendo scendere il latte un po’ alla volta. Appena il latte incomicerà a bollire, continua a girare a fuoco basso fino a quando la crema non si rapprende.

Preparazione per la bagna:
Ora portiamo a bollore l’acqua con lo zucchero, poi versiamo il liquore strega fino a quando raggiunge il gusto che più ci piace. Copriamo con carta pellicola per non far evaporare l’acol e lasciamo raffreddare in frigorifero.

Per completare:
1. Srotoliamo la pasta sfoglia e stendiamola mettendola poi in una teglia ricoperta di carta forno. Buchiamo con la forchetta la sfoglia per farla gonfiare e cuociamola per 30 minuti a 180°C.

2. Disponiamo la pasta sfoglia in un vassoio spalmandoci sopra la crema pasticciera. Poi aggiungiamo la marmellata di amarena, mettiamo il pan di Spagna tagliato a strisce e bagniamo con il liquore strega. rispalmiamo crema e marmellata e aggiungiamo un altro strato di pan di Spagna rifinendo di nuovo con crema e amarena.

3. Adesso chiudiamo il dolce con un altro strato di pasta sfoglia e spolveriamo sopra lo zucchero a velo. Ora possiamo tagliare il nostro dolce in 6 quadrati proprio come la tipica zuppetta napoletana.

Commenta con i tuoi amici