La ricetta dei raffioli napoletani (in dialetto “raffiulo”, ndr) è tipica del periodo natalizio a Napoli. È un dolce che non può mancare tra quelli schierati a tavola durante il cenone, come i roccocò e i mustacciuoli.

Ricetta raffioli napoletani: le cassatine dolci che si ispirano ai “ravioli”

Come descritto dal sito dell’Agricoltura della Regione Campania il raffiuolo è: “l’adattamento campano del raviolo salato del nord Italia, a cui si ispira, nel nome e nella forma”. Si tratta di una ricetta molto antica“. Il raffiolo classico, quello che si preparava in casa ha una forma tondeggiante che quasi sembra un tarallo.

LEGGI ANCHE
Ricetta delle zeppole di San Giuseppe tra mito e leggenda

Per via del procedimento laborioso non viene più realizzato in casa ma è possibile trovarlo nelle pasticcerie campane nella versione definita “a cassata”, farciti, cioè, con crema di ricotta, cioccolato, zucchero, canditi, cannella maraschino e vaniglia.

A realizzare questo dolce, per la prima volta, furono le monache benedettine del convento di San Gregorio Armeno, ispirandosi al “raviolo” salato del nord introducendo un dolce e golosissimo ripiento

Ricetta dei raffioli napoletani o “raffiuoli”

Ingredienti
Pan di Spagna:
– uovo, 1
– burro, 40 gr
– zucchero, 40 gr
– farina di tipo “0”, 80 gr
– fecola di patate, 40 gr
– lievito per dolci, 1 cucchiaio
– sale, 1 pizzico
– buccia di mezzo limone

Ingredienti per il ripieno:
– ricotta fresca di bufala, 250 gr
– zucchero, 50 gr
– gocce di cioccolato, 30 gr

Ingredienti per la guarnizione:
– bagna alcolica
– acqua, 100 ml
– zucchero, 50 gr
– scorza di mezzo limone
– liquore strega, 1 bicchierino
– pasta reale verde, 50 gr
– ghiaccia reale o Naspro, 150 gr

Preparazione:
1. Iniziamo a montare a neve zucchero e uova. Profumiamo con scorza di limone e mano a mano, alla spuma montata, inseriamo la farina, lievito, fecola e sale, setacciamo insieme gli ingredienti mischiando dall’alto verso il basso. Adesso imburriamo e infariniamo tortiere di mezza sfera e poniamo all’interno l’impasto e infornare poi a 180°C per circa 10 minuti. Lasciamo raffreddare.

Crema di ricotta
2. Prepariamo ora la crema di ricotta montandola con lo zucchero e aggiungere le gocce di cioccolato solo quando avremo ottenuto una crema omogenea. Poi lasciamo raffreddare in frigo per almeno 2 ore.

3. Adesso procediamo nel realizzare la bagna scaldando acqua e zucchero sul fuoco e aromatizzando con la buccia di limone mescolando anche il liquore e infine lasciamo raffreddare.

4. Ora passiamo alla realizzazione del raffiolo: bisognerà prima di tutto prelevare le mezze sfere di pan di Spagna svuotandole da sotto e riempirle di crema di ricotta. Adesso bagniamo il dolcetto appena preparato nella bagna e dopo tagliamo rettangolini di 6 cm di pasta reale verde e poniamoli sopra al dolcetto. Dopodiché passiamo tutto nella glassa reale. Ecco a voi il vostro dolcetto raffiulo napoletano pronto da gustare.

Commenta con i tuoi amici