La ricetta del Divino Amore, sono dei dolcetti che venivano preparati nell’omonimo convento del Divino Amore, appunto, sito in Spaccanapoli, quella lunga strada che divide il capoluogo campano in due metà.

Ricetta Divino Amore: i dolcetti natalizi delle monache di Spaccanapoli
Foto: campaniartecard.it

Si tratta di una ricetta molto antica fatta di pasta di mandorle con canditi e confettura di albicocche, fu inventate dalle monache del convento per onorare la madre di Carlo II d’Angiò.

Oggi, purtroppo, di quell’antico convento è rimasto poco e niente, solamente il chiostro e visitabile. Tuttavia, nella stessa Spaccanapoli, i dolcetti del Divino Amore sono uno dei cavalli di battaglia della centralissima pasticceria Scaturchio che fedelmente ne custodisce la ricetta.

Ricetta dolcetti del Divino Amore nati a Spaccanapoli

LEGGI ANCHE
Ricetta biscotti all'amarena: dolci e "napoletani"

Ingredienti:
– mandorle dolci sgusciate, 500 gr
– zucchero, 500 gr
– uova, 3
– scorza grattugiata di limone, 1
– bustina di vaniglia, 1
– canditi misti, 100 gr
– ostie q.b.
– marmellata di albicocche, 3 cucchiai
– zucchero, 2 cucchiai
– acqua, 2 cucchiai

Ingredienti per guarnire:
– giaccia bianca
– colorante rosa

Preparazione:
1. Macinare insieme mandorle non sgusciate, zucchero e acqua fredda ricavando un composto consistente. Poi incorporiamo due uova intere e uno rosso, scorza grattiugiata del limone, la vanigilia e i canditi tagliati in pezzetti piccolissimi.

2. Lavoriamo questo impasto e formiamo dei piccoli ovetti che bisognerà poggiare in una placca del forno ricoperta di ostie e lasciarli cuocere a 180°C per circa 20 minuti.

3. Quando la cottura terminerà tagliamo i bordi superflui dell’ostia. Spennelliamo i dolci leggermente con la marmellata di albicocche diluita con poca acqua e zucchero e poi ricopriamoli con ghiaccia bianca (si ottiene mescolando zucchero a velo, albume sbattuto a neve) e infine colorarla con il colorante rosa per alimenti.

Commenta con i tuoi amici

Condividi