Ricetta del cannolo alla sorrentina: friabile e gustoso

Anche la pasticceria campana vanta di dolci molto buoni. Omonimo di quello siciliano, il cannolo sorrentino è altrettanto buono e friabilissimo.

Chi ha detto che i cannoli sono solo siciliani? In Campania abbiano una nostra versione e si tratta del cannolo alla sorrentina. Gustosa e semplice, questa ricetta è l’ideale per soddisfare le voglie di dolce e da servire come dolcetti finali a fine di un buon pranzo o di una cena.

Ricetta del cannolo alla sorrentina: friabile e gustoso
Foto fpwing

Anche la pasticceria campana vanta di dolci molto buoni. Omonimo di quello siciliano, il cannolo sorrentino è altrettanto buono e friabilissimo.

Ricetta del cannolo alla sorrentina

Ingredienti:
– farina, 500 gr
– zucchero, 1 cucchiaino
– noce di strutto, 1
– sale, un pizzico
– vino bianco o Marsala q.b.
– olio di semi di arachidi per friggere
– crema pasticciera

Ingredienti crema pasticciera:
– tuorli, 4
– zucchero, 100 gr
– farina, 30 gr
– latte, 1/2 litro
– vaniglia o buccia di limone grattugiata

Preparazione:
1. Iniziamo preparando la pasta dei cannoli ponendo su un ripiano la farina a fontana e versando nel centro lo strutto, il sale e lo zucchero e amalgamare il tutto con vino bianco o Marsala fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico

2. Adesso stendiamo la pasta ottenuta, in maniera sottile, e tagliamo dei quadrati che poi andranno avvolti intorno alle formine che dovranno avere una piccola forma tubolare, così da sovrapporre i due strati di pasta. Pigiare con i polpastrelli delle dita all’estremità e chiudere i quadratini di pasta; tuffare i tubi così coperti in abbondante olio di semi caldo. Attenzione che basterà davvero qualche secondo affinché ottengano la loro doratura. Dopodiché sgocciolarli e lasciarli intiepidire.

3. estrarre i cannoli dal tubo delicatamente e farcirli con la crema pasticciera.

Preparazione della crema pasticciera:
1. Lavoriamo tuorli e zucchero in una casseruola aiutandoci con un cucchiaio di legno. Aggiungiamo un po’ di farina e senza smettere di mescolare amalgamiamo il nostro composto. A poco alla volta versiamo il latte bollente (mentre continuiamo a mescolare) dove abbiamo aggiunto anche un po’ di vaniglia e buccia di limone grattugiata.

2. Adesso poniamo tutto sul fuoco e mescoliamo lasciando sobbollire per circa 3/4 minuti.

3. Ora versiamo la crema i una terrina e lasciamola raffreddare girando di tanto in tanto perché non si formi la pellicola sulla superficie.

Commenta con i tuoi amici