Gli sciacalli del “posto fisso” esistono ancora a Napoli. E stavolta ad essere colpito è il campo dell’istruzione. A smascherare il venditore di posti fissi all’università Federico II di Napoli è stato l’inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete.

Luca Abete smaschera il venditore di "posti fissi" all'università

L’uomo, millantando una posizione importante all’interno dell’università, prometteva alle sue vittime un posto in graduatoria dopo aver frequentato un corso. Il gancio di Luca Abete ha infatti smascherato tutto. Il posto in graduatoria aveva un prezzo: 10mila euro.

LEGGI ANCHE
Gigi D'Alessio dal Napoli Pizza Village a un film con The Jackal

Così, l’inviato di Striscia, si è messo in contatto con la segreteria dell’università che ha smentito tale pratica. Ad ogni modo, una volta mandato in onda il servizio, Luca Abete ha avvicinato il venditore di posti fissi. Lui si è giustificato con discorsi senza senso prima di fuggire via in sella al proprio scooter.

Abete riporta il fatto anche attraverso la propria pagina Facebook:

Approfittando della disoccupazione che affligge tanti giovani – dice Abete – un venditore si dice ben agganciato e in grado di garantire un posto fisso a ogni disoccupato. Noi lo abbiamo beccato e lui ha reagito così

Il mercatino dei posti di lavoro nelľUNIVERSITÀ.Approfittando della disoccupazione che affligge tanti giovani, il VENDITORE si dice ben agganciato e in grado di garantire un posto fisso a ogni disoccupato!!!Noi lo abbiamo beccato e lui ha reagito così…»»»GUARDA & CONDIVIDI«««

Publié par Luca Abete – official page sur mercredi 24 mai 2017

Commenta con i tuoi amici