Drammatica vicenda avvenuta ieri mattina nella periferia a nord di Napoli, a Scampia. Dall’ottavo piano del distretto Asl 28, un dottore si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto.

Napoli, tragica vicenda: medico Asl precipita dall'ottavo piano

Il medico si occupava di vaccini ai bambini e lavorava anche presso il carcere di Secondigliano. Era giunto sul luogo di lavoro, in orario, come ogni giorno, per svolgere il suo turno, ma qualcosa è andato storto.

LEGGI ANCHE
Allarme invasione di Topi a Scampia: servizio a "Mi manda rai3"

Come riporta Il Mattino di Napoli pare che prima dell’estremo gesto non abbia trasmesso segni di malessere. Ad ogni modo, secondo le prime indagini da parte delle forze dell’ordine, l’episodio è stato inquadrato come suicidio.

Nel 2012 ci fu un altro caso analogo. Dal sesto piano si suicidò un vigile sanitario utilizzando la propria pistola di ordinanza. In quel caso lasciò un biglietto prima di uccidersi, indirizzato al figlio.

Quello di ieri, per ora, non riporta alcuna testimonianza sia dal suicida che non ha lasciato messaggi o testimoni oculari.

Commenta con i tuoi amici