Addio a Stefano Rodotà, paladino dei diritti e amante di Napoli

È morto Stefano Rodotà, grande giurista e amante della città partenopea: "Napoli è piena di eccellenze".

Stefano Rodotà, grande giurista, paladino di diritti, difensore della Costituzione e amante di Napoli. Addio a quello che è stato un Presidente della Repubblica mancato per il rieletto Giorgio Napaolitano.

Addio a Stefano Rodotà, paladino dei diritti e amante di Napoli

Chissà se con lui sarebbe cambiato qualcosa. Purtroppo non potremo mai saperlo visto che Stefano Rodotà si è spento ieri, all’età di 84 anni. Lo ricorderemo come difensore dei principi, del rispetto della legge pronto a tuonare nei confronti di chi avesse intenzione di violarla. È stato parlamentare e professore di Diritto vicino alla Sinistra italiana.

In una recente intervista rilasciata a la Repubblica, Stefano Rodotà, parlò del suo amore per la nostra città utilizzando parole di stima e rispetto:

 

Napoli è piena di eccellenze. Se ne dovrebbe parlare di più fuori da Napoli: non possiamo chiuderla nelle difficoltà amministrative, nei problemi noti, perché c’è anche quest’altra. Esistono iniziative di punta nei campi che io frequento, del diritto e delle tecnologie: direi una vera Napoli delle Idee. A parte che è bellissima

Commenta con i tuoi amici