Maradona e la cittadinanza onoraria trasformata in uno show

La "cerimonia" circa la cittadinanza onoraria da conferire a Diego Armando Maradona si trasforma in uno show. Molto lontano dalla cerimonia dimessa ed elegante per la cittadinanza onoraria conferita a Sofia Loren, che tuttavia, con le sue origini e la sua arte, ha donato alla città di Napoli molto di più. Maradona avrà anche emozionato i partenopei, ma Sofia Loren porta in alto il valore del nostro capoluogo nel mondo intero.

Il pibe de oro nella bufera in merito al compenso che dovrebbe ricevere circa il conferimento alla cittadinanza onoraria. Pare si tratti solo di una bufala. Pertanto il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Federico Arienzo, scrive su Facebook:

Maradona e la cittadinanza onoraria trasformata in uno show

Il 5 luglio Maradona riceverà la cittadinanza onoraria della città. Per venire e ricevere il riconoscimento più prestigioso sarà pagato e le cifre che girano sembrano pure importanti. Dedicato a tutti quelli che ebbero a criticarmi quando in consiglio votai contro quel provvedimento. Resta il più grande sportivo di sempre, quello che ha unito un popolo, che mi ha fatto emozionare abbracciato ai miei amici, resta la macchia dei rapporti con il clan Giuliano e adesso il preteso cachet. Napoli ama e dà più di quanto chiunque sia disposto a ridare.

Invece, l’assessore allo sport, Ciro Borriello, tiene a chiarire una cosa: “Il Comune non ci metterà una lira. Se Maradona percepirà un compenso per venire, sarà pagato forse dai suoi sponsor“.

Qualche ora fa, invece, un altro post è apparso sulla pagina Facebook di Arienzo, molto rammaricato della piega che sta prendendo questo riconoscimento:

Chiariamo, la cosa che mi ferisce è che il conferimento della cittadinanza onoraria, che rappresenta il riconoscimento massimo, debba essere trasformato in uno show che muove interessi economici. Questo a prescindere dalla consistenza di cachet e su chi pagherà chi.

La tristezza è trasformare un momento d’ amore tra la città e Diego in una occasione per muovere denaro, non lo trovo giusto per tutto quello Napoli ha dato a Maradona. Sarebbe stato bello che tutto fosse stato vissuto al San Paolo dove Maradona ha regalato emozioni, magari con i giocatori del tempo e un maxi schermo a proiettare le immagini più significative di una carriera. Così diventa altro, diventa spettacolo e a me pare ingiusto.

https://www.napolimilionaria.it/2016/07/09/sophia-loren-cittadinanza-onoraria-napoletana/

 

 

Commenta con i tuoi amici