Agguato a Marianella: un innocente ferito per sbaglio

L'agguato è avvenuto ieri: un errore, colpito un ragazzino che giocava al pallone con gli amici, in piazzetta, proprio mentre passava il bersaglio dei killer.

Agguato a Marianella, nella periferia a nord di Napoli. Le pallottole erano indirizzate verso un ex pentito che in quel momento passava per piazza Tafuri.

Agguato a Marianella: un innocente ferito per sbaglio

Il proiettili partiti dalla pistola dei sicari però hanno sbagliato bersaglio. Hanno colpito un 15enne, alla natica sinistra. Il giovane 15enne è stato immediatamente trasportato all’ospedale S. Giovanni Bosco, per fortuna le sue condizioni non sono gravi.

Il collaboratore di giustizia invece, subito dopo l’agguato, si è rifugiato nella vicina stazione dei carabinieri di Marianella. Questo episodio, inevitabilmente, riporta al ricordo di Pasquale Romano, il giovane di Cardito, ucciso per sbaglio nel mese di ottobre del 2012. Anche lui vittima innocente della camorra che gli scaricò contro 14 colpi di arma da fuoco.

Commenta con i tuoi amici