Caponata napoletana: la ricetta originale e la sua storia

La caponata napoletana è un tipico piatto estivo molto consumato dai partenopei e anche in Italia con diverse varianti. Oggi noi vi proponiamo la ricetta originale.

La ricetta della caponata napoletana non va confusa con quella siciliana fatta con le verdure. La caponata napoletana ha come ingrediente principale che è la fresella.

Ricetta della caponata napoletana: storia e origini
Foto: ricette.com

Circa le origini, sicuramente antiche, non si sa molto. Sappiamo però che nasce come piatto povero. Si racconta infatti che era il piatto più consumato dai quei marinai che trascorrevano mesi sulle navi senza toccare terra. Preparavano questa pietanza sul mare e con il mare, “spugnando” fette di pane direttamente nell’acqua salata in modo da ammorbidirla.

Sicuramente, la versione attuale, risale almeno all’ultimo decennio del ‘400, quando grazie alla scoperta dell’America, dal nuovo continente, in Europa, vennero importati i pomodori, un altro ingrediente essenziale della caponata.

Il termine caponata, invece, deriva da “capone, un pesce dalla carne pregiata e asciutta. E proprio con questo tipo di pesce si prepara questo piatto anche se oggi è comunemente sostituito dal tonno in scatoletta. Ricollegandoci ai marinai, inoltre, il termine caponata potrebbe derivare anche da “caupone“, che indicava le taverne in cui l’equipaggio delle navi si recava per trovare ristoro. Probabilmente qui veniva preparato questo piatto.

Ricetta caponata napoletana

Ingredienti per 4 persone:
– friselle integrali di grano tenero, 8-12
– pomodorini, 300 gr
– insalata mista, 100 gr
– olive nere e verdi, 100 gr
– tonno in scatola, 200 gr
– 8 acciughe (se vi piacciono)
– mozzarella, 250 gr
– cipolla rossa, 1
– origano
– basilico
– olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione:
1. Laviamo bene insalata e pomodorini. Tagliamo quest’ultimi a pezzetti e affettiamo la cipolla.

2. Bagniamo le freselle in base alla consistenza desiderata. Ricordate però che assorbono acqua gradualmente, quindi non esagerare. Dopo averle bagnate ricopriamole con un po’ di insalata e uniamo il resto degli ingredienti tutti tagliati a pezzettini.

3. Irroriamo d’olio la nostra fresella, saliamola e serviamola subito.

 

 

Commenta con i tuoi amici