Torre Annunziata, crollo palazzo: cittadini offrono cibo e acqua ai soccorritori

Le ricerche vanno avanti ormai da 10 ore di fila e la speranza di ritrovare i dispersi si fa sempre più lieve. Intanto la Procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per "crollo colposo".

Il tempo scorre velocemente. Con esso anche la speranza di ritrovare vive le otto persone disperse sotto le macerie a seguito del crollo della palazzina a Torre Annunziata.

Torre Annunziata, crollo palazzo: cittadini offrono cibo e acqua ai soccorritori

Le ricerche sono partite stamattina appena pochi minuti dopo il crollo avvenuto alle 6.20 circa in via rampa Nunziante. La palazzina di 4 piani si è sbriciolata. Pare che la causa siano alcuni cantieri allestiti per ristrutturare un appartamento all’interno dell’edificio.

Tuttavia i concittadini dei dispersi cercano di sostenere quanto più possibile i soccorritori che continuano le ricerche sotto il sole cocente; portando così beni di prima necessita quali cibo e acqua.

Ormai le ricerche proseguono da più di 10 ore. Coinvolti volontari, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e personale sanitario del 118. Nel frattempo, la Procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo di inchiesta per crollo colposo.

Commenta con i tuoi amici