Roghi sul Vesuvio: la mappa della distruzione

“Un dolore immenso. Il polmone della provincia di Napoli sta scomparendo.” È questa la didascalia che accompagna la foto postata su Twitter da Luigi Gallo, eletto alla Camera dei Deputati nel 2013 in forza al Movimento 5 Stelle.

Roghi sul Vesuvio: la mappa della distruzione

La mappa evidenzia il disastro che i roghi hanno provocato per oltre 200 ettari di terreno alle pendici del Vesuvio. Il polmone verde della provincia di Napoli è stato devastato. Pinete del genere, per ripristinarsi, impiegano oltre un secolo e dei criminali hanno pensato bene di distruggere tutto.

Le fiamme continuano ad ardere anche se si sono attenuate grazie al lavoro dei Vigili del Fuoco e all’aiuto dei CanadAir provenienti dalla Repubblica francese.

L’ennesimo ecoreato nei confronti della nostra regione già martoriata dalla Terra dei Fuochi. E anche in questo caso ci sono diversi interessi criminali. Dalla possibilità di creare nuove discariche e/o abitazioni abusive. Addirittura una “vendetta privata” nei confronti di alcune strutture che sarebbero state demolite da lì a breve.

Commenta con i tuoi amici