Il “Sun”: Napoli, tra le città più pericolose del mondo

Napoli viene inserita nella classifica delle città più pericolose del mondo. Paragonata senza mezzi termini alla capitale dell'Isis.

Il giornale britannico “The Sun” ci dà giù pesante. In un momento propizio per la città di Napoli che sta affrontando una grave emergenza, da sola, isolata dalla Comunità Europea e dall’Italia stessa.

Il "Sun": Napoli, tra le città più pericolose del mondo

Il tabloid inglese inserisce la città partenopea in una lista di città più pericolose del mondo. Napoli risulta essere l’unica dell’Europa occidentale. Il titolo dell’articolo: “Murder, gangs and drugs”, che letteralmente significa: “omicidi, criminalità e droga.

Il nome della nostra città appare accanto a posti come Raqqa, in Siria, Mogadiscio in Africa o Caracas. Addirittura affiancata a città considerate capitali dell’Isis.

Il pezzo del Sun tuttavia sembra vagamente ispirato all’ultimo libro di Roberto Saviano: “La paranza”. Infatti sottolinea la questione “baby gang”: ragazzini come cani sciolti senza capo branco, alla mercé stessa della cocaina calcando la mano sulla differenza del “sistema” camorristico e la “gerarchia” della criminalità quale mafia e ‘ndrangheta. Ciò detto non vuol dire che “non parlarne” sia la soluzione. È parlando del problema, anche attraverso i libri, che lo si può combattere. Meglio conoscere la verità, che nasconderla, in questo modo, senza un Saviano, il male avrebbe via libera per mettere radici in maniera indisturbata.

La dipinge come una città infernale ignorando però che nel profondo Sud dello stivale la situazione magari è più tragica, ma viene ben nascosta e la verità tenuta lontana dai media. Tuttavia Napoli figura ai primi posti tra queste città: Caracas, Mogadiscio, Raqqa, Grozny, San Pedro, Sula, St Louis, Kiev, Karachi, Manila e Perth

Commenta con i tuoi amici