Incendi a Napoli, collina di Posillipo: rischio crollo dopo il rogo

Rischia di cedere la collina di Posillipo dopo il rogo divampato lunedì mattina. In atto le verifiche sul territorio.

I piromani, o il potere dietro di esso, avrà calcolato il crollo di un’intera città? A riportare la notizia è Il Mattino di Napoli: Posillipo è a rischio crollo dopo l’incendio che ha coinvolto la collina lunedì mattina.

Incendi a Napoli, collina di Posillipo: rischio crollo dopo il rogo

Il tratto a rischio è quello davanti alla parrocchia Luigi Gonzaga dei Gesuiti che rimarrà transennato fino alla messa in sicurezza dell’area. Vietato l’accesso ai mezzi di trasporto. Potranno transitare solo i residenti, a piedi.

Uno dei vigili che presiede l’area ha dichiarato: “La situazione è da tenere sotto controllo”. L’incendio che ha avvolto l’abitazione si è sviluppato sotto il manto stradale mettendo in pericolo la tenuta dell’asfalto.

Per ora sono in corso le verifiche tecniche da parte del Comune di Napoli. Il vicesindaco con delega all’Ambiente Raffaele Del Giudice, dichiara:

Il nostro interesse è quello di riaprire al più presto la strada ma la sicurezza viene prima di tutto. Utilizzeremo i prossimi giorni per verificare qualche piccolo smottamento da terreno arso che si è registrato

Commenta con i tuoi amici