È una “cattiva abitudine” che accomuna un po’ tutti i guidatori. Visto che si rischia una multa abbastanza salata forse è meglio toglierselo questo “vizietto”. Con il caldo alle volte è impossibile salire in macchina e restarci su quei sediolini che scottano. Tuttavia, per tutelare l’ambiente tale provvedimento è necessario.

Attivare climatizzatore prima di partire in auto: previste multe salatissime

Previste multe per chi accende il condizionatore in auto prima di partire in modo da far raffreddare l’ambiente della propria vettura. Tale infrazione è punibile dal codice della strada. Serve esclusivamente per tutelare l’ambiente.

Discorso diverso per quanto riguarda la “fermata”. Una breve sosta, per ripartire, non comporta l’obbligo dello spegnimento dell’aria condizionata.

A ben guardarsi dunque visto che si rischia una multa dai 216 e 432 euro. Tale norma, tuttavia, è da applicarsi anche nella stagione invernale per far riscaldare l’abitacolo della proprio auto.

Commenta con i tuoi amici