Incendio sul Vesuvio: arrestato primo criminale piromane

È giovanissimo il criminale piromane che ha appiccato l'incendio sul Vesuvio spazzando via oltre 10mila metri quadrati di vegetazione.

È stato arrestato il primo criminale piromane che ha appiccato l’incendio nel parco del Vesuvio. È un giovane di 24 anni, O. L. Finito in manette con l’accusa di incendio boschivo.

Incendio sul Vesuvio: arrestato primo criminale piromane

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della Compagnia di Torre del Greco, guidati dal capitano Emanuele Corda. Grazie ad indagini veloci, intercettazioni, testimonianze e pedinamenti, i militari sono riusciti ad incastrarlo.

Attualmente il 24enne si trova nel carcere di Poggioreale. Ora resta da capire con chi abbia collaborato per mettere in atto il disastro ambientale sul Vesuvio in cui sono stati distrutti 10mila metri quadrati di vegetazione.

Il piromane pare abbia appiccato il fuoco con un semplice accendino, tra l’altro mettendo a repentaglio la sua stessa abitazione lambita dalle fiamme.

Commenta con i tuoi amici