Napoli, situazione preoccupante: casi di Epatite A in aumento

Il numero di ammalati di epatite A pare sia aumentato in maniera preoccupante a partire da gennaio 2017.

Un boom a Napoli, e purtroppo non positivo. Da gennaio a luglio 2017 i casi di epatite A sono aumentati notevolmente. A riportare la notizia è Il Mattino e a fornire i dati l’ospedale Cotugno di Napoli.

Napoli: preoccupante aumento di ammalati di Epatite A

Secondo i medici a causare questo tipo di infezione sono: le abitudine igieniche putroppo trascurate. Fatale anche non lavarsi le mani dopo essere andati al bagno. Condividere oggetti di uso personale può provocare l’infezione. Solo a Napoli sono stati registrati centinaia di casi.

Tuttavia anche i pesci crudi o frutti di mare puliti male possono dare origine a questo tipo di infezioni: come cozze o vongole cucinate in maniera errata. Queste sono ad esempio le pietanze più consumate dalle famiglie partenopee ai ristoranti.

Tuttavia i pazienti ricoverati all’ospedale Cotugno non sono solo di Napoli. Alcuni provengono anche dalla provincia di Caserta. A provocare l’infezione da epatite A è il virus HAV. I sintomi che la contraddistinguono sono nausea, vomito, diarrea, pelle gialla e un forte dolore addominale accompagnato da febbre.

Commenta con i tuoi amici