Parcheggiatori Abusivi su Whatsapp. I clienti: napoletani facoltosi

Una nuova frontiera: i parcheggiatori abusivi adesso utilizzano Whatsapp per conservare un posto ai cittadini della Napoli "da bene".

C’è chi si affanna nel creare App apposite che facilitino la possibilità di trovare parcheggio per i cittadini che vivono nel caos della grandi metropoli e poi c’è chi invece si ingegna con più praticità.

Parcheggiatori Abusivi su Whatsapp. I clienti: napoletani facoltosi

Adesso il parcheggiatore abusivo “si è messo Whatsapp“. A riportare la notizia è Il Mattino che ne ricostruisce la vicenda. Il cliente migliore è il napoletano benestante che preferisce pagare l’abusivo certo di non incorrere in troppe seccature.

 

A fare la scoperta sono stati gli agenti della Polizia Municipale. Dalle conversazioni Whatsapp dello smartphone di un parcheggiatore abusive è saltata fuori una lunga lista di nomi mediamente illustri che attraverso i messaggi via etere fanno richiesta di un posto auto ovviamente… abusivo!

Commenta con i tuoi amici