C’è chi si affanna nel creare App apposite che facilitino la possibilità di trovare parcheggio per i cittadini che vivono nel caos della grandi metropoli e poi c’è chi invece si ingegna con più praticità.

Parcheggiatori Abusivi su Whatsapp. I clienti: napoletani facoltosi

Adesso il parcheggiatore abusivo “si è messo Whatsapp“. A riportare la notizia è Il Mattino che ne ricostruisce la vicenda. Il cliente migliore è il napoletano benestante che preferisce pagare l’abusivo certo di non incorrere in troppe seccature.

 

A fare la scoperta sono stati gli agenti della Polizia Municipale. Dalle conversazioni Whatsapp dello smartphone di un parcheggiatore abusive è saltata fuori una lunga lista di nomi mediamente illustri che attraverso i messaggi via etere fanno richiesta di un posto auto ovviamente… abusivo!

Commenta con i tuoi amici