Napoli, bimbo sindrome di down rifiutato da 7 coppie

Rifiutato da 7 coppie il bambino abbandonato, con sindrome di down, ha tuttavia trovato un genitore single pronto a crescerlo e a donargli tanto amore.

È una storia dalla generosità tutta partenopea. È di qualche giorno fa la notizia di una bimba, affetta da sindrome di down, abbandonata in ospedale.

Napoli, bimbo sindrome di down rifiutato da 7 coppie
Foto di repertorio

A riportare i risvolti del caso è Il Mattino: la bimba abbandonata dalla madre dopo il parto è stata proposta a sette coppie in lista di attesa per adottare un bambino. Tutte l’hanno rifiutata, nessuna di queste coppie si è sentita “all’altezza” di crescere una bambina con sindrome di down.

Ma il tribunale dei minori di Napoli, seguendo l’unica via possibile consentita dalla legge, e continuando a scorrere la lista dei possibili genitori, si sono imbattuti in un uomo single desideroso di diventare papà che ha subito accettato.

In Italia è consentito ad un single di diventare genitore grazie all’articolo numero 184 del 1983 all’articolo 44 che norma le eccezioni alla regola: riguardano i minori orfani di madre o padre single nel caso in cui con il single si sia instaurato un rapporto “stabile e duraturo” preesistente alla morte dei genitori, o nel caso di un grave handicap.

Commenta con i tuoi amici