Ponticelli, ospedale del mare: dentista muore dopo un malore

Ennesimo caso di malasanità campana: stavolta si registra nel nuovo ospedale del mare di Ponticelli.

Un’altra odissea sanitaria. Sarà la maledizione del nome? Il fatto è accaduto presso l’ospedale del Mare, la nuova struttura di Ponticelli che dovrebbe rappresentare l’eccellenza della Sanità campana.

Ponticelli, Malasanità all'ospedale del mare

Un uomo, un dentista di 50 anni, è morto in circostanze sospette martedì scorso. A denunciare il nosocomio di Ponticelli e l’ospedale San Giovanni Bosco, dove era stato ricoverato inizialmente, è stata la moglie.

A riportare la notizia è il Coriere del Mezzogiorno. L’uomo è stato ricoverato lunedì, all’alba, a causa di dolori lancinanti all’addome. Al San Giovanni Bosco gli hanno prima somministrato morfina, poi fatto ecografia e radiografia appurando la presenza di un calcolo di due centimentri alla colecisti e una pancreatite.

Al San Giovanni Bosco però non ci sono abbastanza posti letto, viene così trasportato nel nuovo ospedale di Ponticelli. E la moglie dell’uomo deceduto spiega:

Appena giunti lì non c’era personale che potesse prendere in carico mio marito e indirizzarci verso il reparto – spiega la donna – E con difficoltà, tra un’ascensore che non funzionava e un altro che non era idoneo all’ingresso della barella, dopo 40 minuti riusciamo a trovare qualcuno. Ho fatto presente ai medici che mio marito non riusciva ad urinare e lo stesso ha fatto mio cognato la notte quando ha visto l’addome gonfiarsi, ha chiesto che gli fosse messo un catetere ma non lo hanno fatto.

La situazione probabilmente stava precipitando. Un medico, alle 2.00 di notte, dispone una Tac durante la quale pare sia stato colto da un infarto. Adesso si indaga per presunta malasanità.

 

Commenta con i tuoi amici