Nadia Toffa, solidarietà dei napoletani per la iena colpita da un malore

La iena Nadia Toffa si è occupata con sensibilità del caso della "Terra dei Fuochi": una delle prime a far emergere a livello nazionale il problema campano dello sversamento dei rifiuti illegali in terreni abusivi.

Napoli e soprattutto le mamme della Terra dei Fuochi, sono grate a Nadia Toffa, la Iena che ieri pomeriggio è stata ricoverata d’urgenza per una patologia celebrare. La giornalista di Italia 1 è stata una delle prime a portare a livello nazionale le paure dei cittadini della Tera dei Fuochi in Campania.

Nadia Toffa, solidarietà dei napoletani: la iena colpita da un malore

I napoletani non dimenticano e in molti esprimono solidarietà nei confronti di Nadia. Dal famoso pizzaiolo Gino Sorbillo al collega di Striscia la Notizia, Luca Abete. Il mondo dello spettacolo è in apprensione della giornalista che si è sempre mostrata sensibili e accorta a tutti i servizi che ha trattato.

In particolar modo si è occupata delle province di Napoli e Caserta. Comuni devastati dallo sversamento dei rifiuti illegali e abusivi. Lo show del Le Iene fu il primo infatti ha mandare in onda le denunce di Raffaele Del Giudice (all’epoca numero uno di Legambiente, ndr), oggi vicesindaco di Napoli e di padre Maurizio Patriciello, il sacerdote-coraggio di Caivano (Napoli).