“Banda della zoccola”: nuove tecniche di rapina a Napoli

È una nuova tecnica che una banda, detta della "zoccola" sta mettendo a punto nella periferia ad est di Napoli.

Agiscono in maniera singolare, se vogliamo stravagante e con ingegno, purtroppo partenopeo. Si tratta della “banda della zoccola”: così è stato battezzato il gruppo di malviventi che in questi giorni hanno messo a segno alcuni colpi tra Barra e San Giovanni a Teduccio.

"Banda della zoccola": nuove tecniche di rapina a Napoli

A riportare la notizia è il portale web Stylo24.it. La tecnica è crudele e spaventosa che quella dello specchietto sembra quasi uno scherzo. Il malcapitato alla guida della propria vettura viene tamponato dalla banda di rapinatori che avvicinandosi, abbassando il finestrino, lanciano un topo intrappolato in un sacchetto di plastica nella vettura della vittima. Il topo di fogna, per liberarsi dalla busta di plastica impazzisce e di conseguenza terrorizza il conducente malcapitato che fugge via per la paura abbandonado così la propria vettura. In questo modo i malviventi si impossessano del veicolo e fuggono via.

Le vittime non sono causali. Secondo gli investigatori la banda ne studia le abitudine per mettere a segno il proprio colpo, o meglio “tamponamento”. Alcune vittime percepiscono il tranello e non si fermano ma ahimè, gli altri, cadono nel tranello.

Commenta con i tuoi amici