Ricetta migliaccio napoletano: una dolce torta di carnevale

Il migliaccio è una dolce torta a base di semola e ricotta preparato a Napoli durante il periodo di Carnevale.

Le vacanze natalizie sono appena finite ma a Napoli già si preparano le leccornie da preparare per un’altra festività: ovvero Carnevale. Quest’anno cadrà nei primi dieci giorni di febbraio: 8 febbraio giovedì grasso e 11 febbraio Carnevale.

Ricetta del migliaccio napoletano: il dolce tipico di carnevale
Foto: misya.it

Un dolce tipico che si prepara a Napoli, ma soprattutto nell’area vesuviana della città, è il migliaccio. Nasce dalla tradizione contadina e prende il nome di “migliaccio” perché veniva preparato con la farina di miglio poi sostituita con quella di semola.

Anche a questa torta, come per il sanguinaccio, veniva aggiunto il sangue di maiale. È tradizione popolare che il cibo non va sprecato, appunto del maiale non va buttato nulla, dunque nemmeno il sangue e infatti veniva utilizzato per preparare queste pietanze. Tuttavia dal 1192 le macellerie non sono più autorizzate a vendere questo ingrediente anche se nella tradizione contadina il rituale persiste.

Ricetta del migliaccio napoletano: una dolce torta di carnevale

Ingredienti:
– latte, 300 ml
– burro, 40 g
– semolino, 100 g
– zucchero, 150 g
– ricotta, 300 g
– uova, 2
– vaniglia, 1 bacca
– rum, 1 bicchierino

Preparazione:
1. Portiamo a bollore latte e burro in una pentolina. Aggiungiamo il semolino mescolando poco alla volta e cuociamo a fuoco basso fino ad assorbimento del liquido. Dopodiché spegniamo e lasciamo intepidire.

2. A questo punto lavoriamo insieme ricotta e zucchero, dopodiché aggiungere bacca di vaniglia, buccia d’arancia e rum. Poi aggiungiamo le uova leggermente sbattute e mescoliamo fino ad ottenere un composto omogeneo.

3. continuiamo a mescolare aggiungendo un cucchiaio di semolino alla volta. Infine imburriamo una tortiera e infariniamola anche. Versiamo il nostro composto e inforniamo a 180°C per circa 50 minuti.

Commenta con i tuoi amici