Luca Abete “I napoletani non devono tifare solo Napoli…”

Un'accesa polemica in queste ore si sta svolgendo sulla pagina Facebook di Luca Abete che se la prende un po' con quei napoletani che amano più il calcio che la propria città!

Luca Abete di nuovo al centro di un forte dibattito. Stavolta la polemica parte da uno dei suoi ultimi post Facebook. Riallacciandosi al suo ultimo servizio per Striscia la Notizia circa la vendita di datteri illegali a Secondigliano, dove è stato scosso e schiaffeggiato, ha espresso alcune riflessioni che non sono state condivise in toto dai suoi fan.

Se oltre a tifare per IL NAPOLI iniziassero a tifare anche PER NAPOLI… tante cose cambierebbero! 
SPUTTANAPOLI sono loro: con i loro comportamenti umiliano una Città e chi la abita!
GRAZIE a tutti per il sostegno… siete “a fine ro munno”!!! 
Buona giornata!
#noncifermanessuno

Dai commenti lasciati è facile intuire che i suoi seguaci si sono spaccati a metà: c’è chi continua a sostenerlo, chi elogia la sua attività di denuncia e chi invece lo accusa di far emergere solo il lato marcio della città per una manciata di ascolti in più.

Tuttavia, Striscia la Notizia, è un programma che denuncia e dà voce alla verità e al popolo che contatta la redazione per far luce su ciò che di negativo accade nel Paese. Voi invece cosa ne pensate?

 

Se oltre a tifare per IL NAPOLI iniziassero a tifare anche PER NAPOLI… tante cose cambierebbero! SPUTTANAPOLI sono…

Publié par Luca Abete – official page sur mardi 16 Janvier 2018

Commenta con i tuoi amici