Palma Campagna, video a luci rosse: minacciata adolescente

Palma campagna: sembra che il video dal contenuto a luci rosse inizi a girare sul web. Il responsabile un giovane che minacciava un'adolescente.

Accusato di pedopornografia un giovane maggiorenne che pare avrebbe minacciato una minorenne e intimato l’invio di video e foto a sfondo sessuale.

La vicenda è accaduta a Palma Campania, in provincia di Napoli. Le indagini, coordinate dalla Procura del capoluogo campano sono iniziate da un video a sfondo sessuale divulgato in rete con protagonista pare la 14enne minacciata.

I carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare per i reati di pornografia minorile continuata e aggravata. Dal quadro accusatorio il giovane è ritenuto responsabile di aver indotto la minore, con la quale aveva instaurato una relazione avviata via web, a inviargli video e foto dal contenuto erotico con la minaccia di lasciarla e di inviare il video a terzi.

A denunciare l’accaduto sono stati proprio i genitori dell’adolescente che insospettiti si sono rivolti ai militari dell’arma dei Carabinieri.

Palma Campagna, video a luci rosse: minacciata adolescente

Commenta con i tuoi amici