Nonostante si tratti di un pesce azzurro molto economico, la ricetta delle alici indorate e fritte è una vera prelibatezza della cucina tradizionale partenopea.

Il principe dei pesci azzurri, perché ricco di omega3, fa parte ormai del patrimonio culinario napoletano. Con il termine “indorate”, inoltre, si indica la costricina che si forma quando vengono fritte, passate precedentemente nella farina e poi nell’uovo, in modo da formare un rivestimento e proteggere le alici, appunto, dall’olio bollente.

Ricetta alici indorate e fritte: prelibatezza della cucina partenopea
Instagram: @jessicalepre

 

Ricetta delle alici indorate e fritte: una prelibatezza della cucina partnopea

Ingredienti:

  • alici, 500 g
  • uova, 2
  • farina, 50 g
  • sale
  • pepe
  • olio di semi di arachidi

Preparazione:
1. Iniziamo pulendo per bene le alici. Apriamole a metà, come un libro, evitando di dividerle completamente, e priviamole della spina. Sciacquiamole accuratamente sotto acqua corrente e scoliamole. Riponiamole si di un piatto.

2. In una ciotola adesso sbattiamo le uova con sale e pepe.

3. A questo punto riscaldiamo l’olio d’arachidi in una padellina e friggiamo le alici passate precedentemente prima nella farina e poi nell’uovo.

4. Quando le alici risulteranno dorate solleviamole e riponiamole in un piatto foderato da carta assorbente e servirle calde magari accompagnate da uno spicchio di limone.

Commenta con i tuoi amici