Gianturco, sequestrata carne e altri alimenti prive di etichettatura

Probabilmente predisposte alla smercio nel capoluogo campano. A Gianturco, in un negozio, sequestrati prodotti di vario genere prive di etichettatura di provenienza e scadenza.

Maxi sequestro avvenuto nella zona di Giantruco che collega il quartiere ferroviario di Napoli alla vecchia Zona industriale del capoluogo campano.

Sono state sequestrate tonnellate di alimenti tra dolciumi, wrustel e carni in scatole prive di documentazione di provenienza e senza scadenza.

Giantursco, sequestrata carne e altri alimenti prive di etichettatura

Prodotti alimentari senza etichetta sequestrati dai militari dell’arma

Prive delle etichettature imposte dall’Unione Europea con le informazioni che indicano la provenienza dei prodotti, sono state sequestrate tonnellate di merce dai militari dell’arma.  Per il titolare dell’esercizio commerciale è invece scattata la segnalazione all’autorità giudiziaria, con relativa sanzione amministrativa che va dai 1600 ai 9500 euro.

Commenta con i tuoi amici