La forza dei genitori nel resistere e nel lottare per riavere il proprio figlio è indescrivibile! Ed è la forza che hanno avuto i genitori di Rosa Di Domenico che finalmente, dopo circa dieci mesi, sono riusciti a riabbracciare la figlia.

La quindicenne è atterrata poco fa all’aeroporto di Capodichino con un volo decollato da Ankara. Ad accoglierla la mamma, papà Luigi, un gruppo di amici e il giornalista di “Chi l’ha visto?” che da quando sono scattate le indagini ha fatto parte della negoziazione per riavere Rosa Di Domenico, tra la famiglia di quest’ultima e la famiglia dell’uomo che l’avrebbe indotta ad abbandonare il Paese e a convertirsi all’Islam.

Rosa Di Domenico è arrivata: riabbraccia i genitori e gli amici

Rosa di Domenico è rientrata e racconta questi 10 mesi lontano da casa

Rosa conobbe Ali Qasib, ventottenne, in una chat. L’uomo riuscì a convincere l’adolescente a raggiungerlo a Brescia, da qui alla Tunisia e probabilmente ad obbligarla a convertirsi all’Islam. Poi lo scorso dicembre in qualche modo alla famiglia di Rosa Di Domenico viene recapitato un video dove lei stessa dichiara di stare bene. Ma le immagino non confortano, si evince che l’adolescente è provata.

Dal primo momento, appena dopo la scomparsa e la denuncia da parte dei genitori della quindicenne, i carabinieri della Compagnia di Giugliano ricostruiscono i meccanismi di persuasione del ventottenne residente a Brescia e dopo mesi di prigionia viene aperto un fascicolo per sequestro di persona. Ma dopo quel video in cui Rosa dichiara di stare bene inizia la collaborazione tra i parenti di Qasib e la polizia italiana fino al rientro, oggi, di Rosa Di Domenico in Italia.

Si è recata in prima persona al Consolato italiano a Istanbul dove le autorità italiane hanno predisposto il suo ritorno in patria attraverso un volo della Turkish Airlines. Secondo i primi racconti della giovane, una volta fuggita dall’Italia pare che prima di arrivare in Turchia abbia trascorso diversi mesi in Grecia con un pakistano di 26 anni. Inoltre alle autorità sembra aver dichiarato di nessuna violenza fisica. Per i genitori e gli amici è stata una grande emozione riabbracciarla sana e salva.

I genitori di Rosa a "Chi l'ha visto?": "Grazie a tutti!"

"Stiamo aspettando Rosa, tra poche ore la rivedremo. Grazie a tutti!", i genitori di Rosa a "Chi l'ha visto?" dopo la notizia del suo ritrovamento in Turchia

Publié par Chi l'ha visto? sur lundi 5 mars 2018

Commenta con i tuoi amici