Filomena, l’orgoglio campano al Nord: un esempio per tutti

Filomena dovrebbe essere un esempio per gli insegnanti e altri ausiliari scolastici. Incarna la virtù della pazienza e comprensione nei confronti dei più giovani.

Questa donna dovrebbe essere un esempio per tutti, soprattutto per quegli insegnanti, corpo docenti o che tuttavia fanno parte di un servizio scolastico, circa le sue belle parola.  di origine Campana, ma lavora a Milano, in un nido di via Gran San Bernardo.

La storia di Filomena Rainone Romano, originaria del Sannio, esce fuori quando il Corriere della Sera, decide di dedicargli un articolo e raccontarla. La donna ha ricevuto tanti complimenti da parte del sindaco Sala dopo che nonne, mamme e collaboratrici del nido hanno elogiato le sue qualità.

Filomena, l'orgoglio campano al Nord: un esempio per tutti

Filomena è un’ausiliare, una collaboratrice scolastica che all’apparenza sembra aver fatto una cosa molto semplice, ma in realtà è straordinaria. Filomena ricorda i nomi di tutti i bambini della scuola. Quando suona la campanella al mattino è lei a fare la prima accoglienza ai più piccoli, prima che le maestre li prendano in consegna. Non perde mai la pazienza e sa prendere tutti i bambini che arrivano a scuola stanchi, assonnati e trafelati.

Così Filomena dichiara:

In questo nido ho preso servizio da un annetto. Ho girato molte scuole, sono stata cinque anni a Quarto Oggiaro. Non mi è mai pesato lavorare. Amo questo lavoro, sempre in mezzo ai bambini, quando arrivo a scuola mi sento in vacanza. Prima noi ausiliarie facevamo anche le pulizie, ora fanno tutto le cooperative e noi andiamo dove serve.

La sua affettività è innata. Si comporta come dovrebbero fare molte insegnanti e abbracciare questo lavoro come una missione, perché tuttavia è una missione prendere per mano i più giovani e insegnare loro ad affrontare la vita di tutti i giorni oltre ad aiutarli a costruire il proprio futuro.

Commenta con i tuoi amici