Ricetta della torta mimosa napoletana: dolce simbolo dell’8 marzo

La ricetta della torta mimosa viene preparata a partire dalla primavera e in particolar modo l'8 marzo, giornata mondiale dedicata alla donna.

Torta mimosa napoletana. Non è semplicemente la festa della donna. L’8 marzo è ormai riconosciuto come la giornata della donna. Le donne sono fonte di ispirazione, sono state innovative, leader e portatrici di idee che sono state di ispirazione per il mondo.

E la mimosa, che ne è il fiore simbolo in questa giornata, a Napoli e nel resto del Paese, si declina anche nella cultura culinaria come a ricordare la “gustosa”, ma anche faticosa, conquista economico-sociale della donna nella storia.

Ricetta della torta mimosa napoletana: dolce simbolo dell'8 marzo
Instagram: @cinziadamore

La ricetta della torta mimosa, proprio nel suo colore, ricorda il fiore delicato scelto per festeggiare questa ricorrenza nel 1922 quando Teresa Masi, dirigente dell’Unione Donne Italiane, scrisse a Pietro Longo: “Scegliamo un fiore povero, facile da trovare nelle campagne” proprio per ricordare la delicatezza, ma anche la forza delle donne. .

Noi oggi vi proponiamo la ricetta della torta mimosa napoletana classica con crema chantilly. La preparazione è molto semplice anche se richiede una certa pazienza. Ecco a voi la ricetta originale.

Ricetta della torta mimosa napoletana: dolce simbolo dell’8 marzo

Ingredienti per il pan di Spagna:

  • farina, 100 gr
  • zucchero, 130 gr
  • uova, 5
  • fecola di patate, 100 gr
  • lievito in polvere, mezza bustina
  • aroma di vaniglia
  • crema pasticcera (confezionata)
  • limoncello
  • ananas sciroppato in pezzetti
  • sale

Preparazione:
1. Prepariamo il nostro pan di Spagna ponendo le uova al centro di una ciotola, aggiungiamo l’aroma di vaniglia e uniamo un pizzico di sale. Mescoliamo tutto con un sbattitore elettrico o planetaria e lavoriamo il composto per circa 15 minuti aggiungendo man mano anche lo zucchero. Mescoliamo fin quando non si sarà sciolto del tutto e terminiamo quando il composto risulterà gonfio e spumoso.

2. Poniamo a setaccio il composto e versiamo sia la farina che la fecola amalgamando tutto con una frusta senza smontare il composto. Quando le polveri risulteranno amalgamate versiamo tutto nel nostro stampo e livelliamo la superfice con una spatola.

3. Adesso possiamo alla cottura del nostro pan di Spagna in forno a 160° per circa 50 minuti. Verifichiamo poi la cottura con la prova dello stecchino. A fine cottura apriamo il forno e lasciamolo raffreddare prima di estrarlo dal nostro stampo.

4. A questo punto prendiamo il nostro pan di Spagna e dividiamolo in due dischi e con i ritagli in più facciamo tanti tocchetti e mettiamo da parte. Alla crema pasticcera già pronta invece amalgamiamo la panna montata e ananas sciroppato in pezzettini adatti a diventare il ripieno per la nostra torta mimosa napoletana.

5. Poniamo il primo disco di pan di Spagna su un vassoio, bagnamolo con il limoncello e poi creiamo il primo strato con il primo strato di crema e tocchetti d’ananas. Poniamo poi un altro disco di pan di Spagna e se avete creato più dischi stratifichiamo fino a termine del prodotto. Dopodiché stucchiamola con il crema tutto intorno. Infine usiamo i cubetti di pan di Spagna messi da parte per impanare la torta e ricreare l’effetto mimosa.

Commenta con i tuoi amici