Pizza a forma di pistola. Questa vicenda provocherà non poche polemiche già innescate dalla serie tv “Gomorra”, ispirata all’omonimo romanzo scritto da Roberto Saviano, anche sceneggiatore dello stesso serial.

“Gomorra, la serie” si aggiunge un’altra polemica: la pizza a forma di pistola

È dalla prima puntata che questo prodotto targato Sky divide i telespettatori, soprattutto partenopei. C’è chi ci vede una “istigazione” all’emulazione e c’è invece ritiene che questi racconti non distino tanto dalla realtà riportata sullo schermo, con un’unica differenza: i prepotenti, sopratutto le attuali “baby gang”, possedevano la furbizia di nascondersi dalle luci della ribalta, adesso invece pare che la cavalchino aggiungendo tuttavia nulla di nuovo a quanto già fosse noto; probabilmente di dare alle vittime il coraggio di denunciare certi soprusi e violenze, con il supporto della coscienza comune risvegliata da certe immagini.

Napoli: spunta la pizza a forma di pistola dedicata a "Gomorra"

Ad ogni modo ciò che sta provocando non poche polemiche è la pizza a forma di pistola con tante di olive nere sull’impugnatura, servita in una pizzeria a San Giorgio a Cremano. Si tratterebbe, secondo il web, della pizza “Carlucciello”, dedicato ad uno degli attori di “Gomorra, la serie”. Questo personaggio è il protagonista di una delle scene più cruenti del serial tv: è lo zio che viene minacciato a morte dal nipote, un adolescente, e al quale lo invita a sparargli.

La creatività però in questo caso non c’entra tanto e nonostante tutto all’attore Walter Lippa l’idea gli è piaciuta tanto che l’ha fotografata e postata su Facebook:

Semplicemente un applauso alla genialità di questi pizzaioli, che, sapendo del mio arrivo in pizzeria oggi prima del set, mi hanno omaggiato di questo simpatico ed originale regalo. Grazie a tutti.

Che dirvi? Semplicemente un applauso alla genialità di questi pizzaioli, che sapendo del mio arrivo in pizzeria oggi…

Publié par Walter Lippa sur jeudi 15 mars 2018

Commenta con i tuoi amici