Napoli, pericolo terrorismo: arrestato un 23enne legato all’Isis

Pericolo Isis nel napoletano. Scattate 13 perquisizioni da Nord a Sud dello stivale. Un arresto nel capoluogo campano e fermi per altri italiani convertiti all'estremismo islamico.

Pericolo Isis a Napoli. L’operazione della polizia è avvenuta questa mattina. Un ragazzo di 23 anni è stato arrestato con l’accusa di “Partecipazione all’associazione terroristica dello Stato Islamico”. Il giovane italo-marocchino, è stato ammanettato al termine di una indagine dell’Antiterrorismo coordinata dalla Procura di Torino.

Napoli, pericolo terrorismo: arrestato un 23enne legato all'Isis

Napoli, pericolo terrorismo: arrestato un 23enne legato all’Isis

Sono incorso le perquisizioni da parte della Polizia del Nord nei confronti dei soggetti legati agli ambienti che fanno parte dell’estremismo islamico. Altre perquisizioni sono scattate a Milano, Napoli, Modena, Bergamo e Reggio Emilia. Spiccano nell’inchiesta anche degli italiani che si sarebbero convertiti all’Islam.

Elmahdi Halili, il 23enne arrestato, è stato l’autore del primo testo di propaganda dell’Isis in italiano. Come riporta Il Messaggero l’indagine è partita alla fine del 2015, quando Halili ha patteggiato una condanna a due anni di reclusione, con sospensione condizionale della pena, per istigazione a delinquere con finalità di terrorismo proprio per la pubblicazione sul web di una serie di documenti dell’Isis.

Commenta con i tuoi amici