Ricetta di Pasqua “‘o ruoto ô furno” napoletano: capretto con patate e piselli

A Napoli non è Pasqua se non si prepara la classica ricetta de "'o ruoto ô furno'": una pietanza che racchiude in se tre portate

Un altro dei piatti tipici della cucina partenopea durante il periodo di Pasqua è il Capretto al forno con patate, cipolle e piselli, più noto come “‘o ruoto ô furno‘” (ruoto al forno). Tuttavia nel capoluogo campano si è soliti parlare de “‘o ruoto ô furno,” anche per altre pietanze fatte al forno cotte con determinati ingredienti, appunto come le patate, cipolle, piselli e pomodorini.

Ricetta di Pasqua "'o ruoto ô furno" napoletano: capretto con patate e piselli
Foto: pizzeriagorizia.it

Non a caso questo tipo di pietanza è una delle portate tipiche del pranzo domenicale partenopeo e può essere preparato con la carne di manzo, salsicce oltre all’agnello che è tipico del giorno di Pasqua. Il grande pregio di questa ricetta è che si ha la possibilità di preparare in una sola volta primo, secondo e contorno.

Ricetta di Pasqua “‘o ruoto ô furno” napoletano: capretto con patate e piselli

Ingredienti per 4 persone:

  • spezzatino di capretto o costatelle, 500 gr
  • patate, 10
  • cipolla, 1
  • piselli, 300 gr
  • acqua
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:
1. Laviamo per bene i pezzi del capretto e se si tratta dello spezzatino allora tagliamolo in piccoli pezzi.

2. Prendiamo adesso una teglia e cospargiamo con un filo d’olio sul quale adageremo la carne. Laviamo e sbucciamo le patate. Tagliamole a dadini di media grandezza (o a spicchi, come preferite) e poniamole nella teglia insieme alla carne.

3. A questo punto laviamo e sbucciamo la cipolla tagliandola finemente distribuendola sulla carne con le patate e i piselli. Aggiungiamo ancora un filo d’olio, sale, pepe e un bicchiere d’acqua.

 

4. Inforniamo il nostro “‘o ruot’ o furn'” a 180°C per circa un’ora tenendo sotto controllo la cottura. A cottura terminata, col sugo prodotto si potrà anche condire la pasta. In più chi ha voglia di colorare il proprio “ruoto” può anche utilizzare i pomodorini e aggiungerli a ruoto non prima però di averli lavati e tagliati a spicchi.

Commenta con i tuoi amici