La pizza marinara napoletana è una delle pizze più semplici da preparare. Gli ingredienti con i quali si preparava questa pizza potevano essere conservati facilmente, da qui appunto deriva il suo nome: quegli ingredienti venivano portati dai mariani sulle loro navi per affrontare i lunghi viaggi invernali

Ricetta della pizza marinara napoletana: la più semplice e gustosa
Wikipedia: Peter Van den Bossche

Nel 1866, circa la pizza marinara, Francesco De Bourchard la descrive come i tipi di pizza principali che venivano preparati a Napoli insieme alla pizza margherita e al calzone:

Le pizze più ordinarie, dette coll’aglio e l’oglio, han per condimento l’olio, e sopra vi si sparge, oltre il sale, l’origano e spicchi d’aglio trinciati minutamente. Altre sono coperte di formaggio grattugiato e condite collo strutto, e allora vi si pone disopra qualche foglia di basilico. Alle prime spesso si aggiunge del pesce minuto; alle seconde delle sottili fette di mozzarella. Talora si fa uso di prosciutto affettato, di pomidoro, di arselle, ec. Talora ripiegando la pasta su se stessa se ne forma quel che chiamasi calzone.

Ricetta della pizza marinara napoletana: la più semplice e gustosa

Ingredienti per la pasta pizza:

Ricetta della pizza marinara napoletana: la più semplice e gustosa

Ingredienti per la pasta pizza:

  • farina “00”, 500 gr
  • acqua, 1 bicchiere
  • lievito, 25 gr
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Ingredienti per il condimento:

  • pomodori, 500 gr
  • olive nere
  • capperi
  • acciughe
  • olio
  • sale
  • pepe
  • origano
  • aglio, 3 spicchi

Preparazione:
1. Iniziamo a preparare la pasta per la pizza disponendo la farina a fontana o su di una spianatoia o un recipienti. Aggiungiamo tutti gli ingredienti: acqua tiepida facendo sciogliere un pizzico di sale, il lievito tagliato a pezzetti e un filo d’olio extra vergine di oliva. Impastiamo e creiamo un panetto omogeneo. Dopodiché avvolgiamo tutto in un canovaccio e lasciamo riposare per circa 5 ore.

2. Una volta trascorse le ore di riposo prendiamo il nostro panetto e stendiamolo con un matterello su un ripiano già infarinato. La sfoglia deve avere almeno 1 cm di spessore. Condiamola adesso con un filo d’olio extra vergine di oliva, i pomodori sbucciati e privati dei semi e spezzettati, origano e tre spicchietti d’aglio. Chi lo preferisce inoltre può aggiungere qualche filetto di acciughe, olive e capperi.

3. A questo punto saliamo e pepiamo quanto basta  e inforniamo. Fate la prova dello stecchino per capire se la nostra pizza marinara napoletana sarà pronta per essere servita.

Commenta con i tuoi amici