Come fare il pane in casa: bianco e con diversi metodi

Oggi vi spieghiamo come fare il pane in casa, step by step e tutti i metodi per la preparazione dall'impasto, incisione e cottura.

Se siete arrivati fin qui starete cercando la formula perfetta di “Come fare il pane in casa” magari fatto in casa e con diversi metodi dall’impasto alla cottura e senza utilizzo di impastatrice o qualsiasi altro robot da cucina. Iniziamo ad elencare gli ingredienti che occorrono.

Come fare il pane in casa: bianco e con diversi metodi

Come fare il pane in casa: bianco e con diversi metodi

Ingredienti:

  • farina “00”, 250 gr
  • farina manitoba, 250 gr
  • acqua fredda del rubinetto o gasata, 300 gr
  • lievito di birra 3/4 (un dado)
  • sale, 1 cucchiaio

Esistono diversi metodi relativi a come fare il pane in casa. Il primo è più veloce è quello Diretto: è fondamentalmente il più veloce. In una grande zuppiera versiamo la nostra farina e il lievito precedentemente sciolto. Lavoriamo l’impasto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un panetto omogeneo. Aggiungiamo poi un cucchiaio raso di sale e facciamo in modo che si sciolga nell’impasto. Preleviamo l’impasto dall’insalatiera e lavoriamo con le mani su una spianatoia per almeno 15/20 minuti. L’impasto ad un certo punto dovrà risultare più morbido, elastico, malleabile. A questo punto aggiungiamo altra acqua, un po’ per volta se vi sembra secco e duro e ricordate l’impasto non deve essere appiccicoso.

Il metodo Indiretto per fare il pane in casa (Poolish) consente di utilizzare due tipi di lievito. In una piccola ciotol mischiamo una piccola quantità di lievito (2g invece di 10) con acqua e farina. Mescoliamo bene fino ad ottenere un impasto liquido e lasciamo che riposi una decina di ore. Crescendo dovranno risultare bolle in superficie e così, dopo il riposo, aggiungiamo il resto della farina e dell’acqua e impastare come al solito. In questo modo si può ridurre la quantità di lievito rendendolo morbido e aerato.

I vantaggi del metodo indiretto sono:

  • Il gusto e profumo più intensi.
  • Alveolatura più sviluppata (i buchi nella mollica).
  • Un prodotto più digeribile.
  • Durata di conservazione più lunga.
  • Riduzione dei tempi di fermentazione dell’impasto finale.
  • Migliori caratteristiche strutturali e meccaniche (si ottiene una pasta più facile da lavorare).

Gli svantaggi invece:

  • Maggiori difficoltà di preparazione.
  • Tempi più lunghi.
  • Un monitoraggio costante delle temperature

Come fare l'incisione sul pane fatto in casa

Come fare l’incisione sul pane fatto in casa

Qualunque sia la forma scelta, supponiamo quella classica, rotonda, prima di cuocerlo è necessario praticare delle incisioni sulla superficie del pane. Il coltello dovrà avere una punta affilare ed effettuare delle righe a “x” e dovranno essere sempre verticali, come da figura.

Per chi possiede una macchina del pane

Coloro che volessero preparare il proprio pane essendo muniti di un macchinario predisposto potrà addirittura dargli la forma perfetta e tipica del pane utilizzando il programma “impasto e lievitazione (macchina del pane) e infe cuocerlo in forno.

Come si cuoce il pane fatto in casa?

Come si cuoce il pane fatto in casa?

Con il classico forno in dotazione nel vostre cucine bisogna controllare umidità, temperatura e clima dell’ambiente. Dunque è importante che l’umidità sia sufficiente in modo da far colorare il pane e aumentarne il volume. Il metodo più efficace per inserire il vapore nel forno è spruzzare l’acqua con un vaporizzatore sulle pareti del forno quando si trova al massimo del calore prima di inserirvi il pane e dopo. Il forno deve essere preriscaldato a 200° poi sta a voi e alla vostra sensibilità per quanto riguarda una buona crosta che indichi la fine della cottura del pane fatto in casa.