L’intera comunità è in lutto. È morto il giovane Gaetano Vitolo, coinvolto in un incidente stradale avvenuto lo scorso 15 aprile a Nocera Superiore, in provincia della città di Salerno.

Il giovane aveva solo 18 anni e dopo 20 giorni di coma purtroppo non ce l’ha fatta. In quel maledetto incidente stradale, dove la Punto in cui si trovava, schiantandosi contro un’altra vettura che sopraggiungeva dalla direzione opposta, è morto anche un altro ragazzo di 17enne anni, Raffaele Rossi, deceduto sul colpo.

Incidente a Nocera Superiore: Gaetano Vitolo muore dopo 20 giorni di coma
Gaetano Vitolo, vittima dell’incidente. Foto Facebook

Gaetano dunque è la seconda vittima dell’incidente dove altri giovani amici rimasero feriti, ma in maniera più lieve. La situazione del 20enne apparve subito grave a causa di un ematoma nella scatola cranica che i medici cercarono di asportare con due interventi chirurgici.

Dal momento dell’intervento, Gaetano, si trovava in reparto Rianimazione, in coma farmacologico, all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Purtroppo come è noto non ce l’ha fatta e intanto, nello stesso ospedale, si trova un altro giovane ferito in quell’incidente e versa in condizioni che destano ancora preoccupazione.

Gaetano era originario di Angri e oggi la sua cittadina, e i paesi limitrofi, è sotto choc per la perdita. Il cordoglio del sindaco di Corbara, Pietro Pentangelo:

Sono assolutamente affranto e mi limito a mandare a nome del mio intero paese un abbraccio alla famiglia di Gaetano, a tutti i suoi amici e compagni di scuola. Al Sindaco di Sant’Egidio Nunzio Carpentieri esprimo la mia fraterna solidarietà. Alla famiglia come alle Comunità coinvolte va il nostro forte abbraccio per una tragedia che lascia sgomenti. Affidiamo al silenzio e alla preghiera quest’altra giovane vita spezzata e ci uniamo al lutto e al cordoglio.

Gaetano era un ragazzo sensibile e lo si evince anche dal suo profilo Facebook dove molte persone si sono riversare per lasciare un pensiero. Il suo, il più bello, l’aveva pubblicato come nuovo proposito per l’inizio del nuovo anno:

Vorrei chiudere anche questo anno senza rancori, e senza pesi nel cuore. Perché nel mio Nuovo Anno, voglio viaggiare leggero senza inutili bagagli. Per l’anno che verrà vi Auguro di passare ogni giorno come se fosse l’ultimo di Dicembre, e non parlo di divertimento o brindisi, ma bensì di avere buoni propositi per ogni Dì che verrà! L’augurio che vi do è accompagnato da un grazie. Un grazie particolare a chi c’è sempre e mi ha dato senza chiedermi nulla in cambio. Buon 2018 a tutti, ma soprattutto ai nostri cari che ci guardano da lassù.
Page 1 of 365

Vorrei chiudere anche questo anno senza rancori, e senza pesi nel cuore.Perché nel mio Nuovo Anno, voglio viaggiare…

Publiée par Gaetano Vitolo sur dimanche 31 décembre 2017

Commenta con i tuoi amici